I Vini dell'Azienda Cornarea sono il risultato di una precisa scelta, quella di valorizzare lo storico legame tra vini e territorio. 

Nel 1975, la Cornarea nasce impiantando 12 ettari di Arneis, al fine di recuperare e far rivivere questo storico vitigno autoctono. 

Ancora oggi, seguendo la stessa filosofia, vinifichiamo esclusivamente Arneis e Nebbiolo, uve del territorio, provenienti dagli stessi originari vigneti, tutti posti sulla collina Cornarea, e ormai giunti a piena maturazione...


Nel Roero, la terra che si estende alla sinistra del fiume Tanaro, il vitigno Nebbiolo dà origine a un vino ricercato e apprezzato, che prende il nome proprio dal suo territorio. Il Roero è un vino che alla ricchezza di struttura abbina tannini moderati ed eleganti. Nel 2005 ha ottenuto il riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita, diventando la terza d.o.c.g. a base Nebbiolo nella zona di Langa-Roero, insieme a quelle del Barolo e del Barbaresco.

Il Vino

Il Roero Cornarea è un vino di grande invecchiamento, ottenuto attraverso un'attenta selezione in vigna. Viene affinato per 18 mesi in botti grandi per poi continuare l'affinamento in bottiglia per almeno 6 mesi. 

Colore: si presenta di color rosso rubino con riflessi granata. 

Profumo: il profumo è ben pronunciato e complesso, con una vena speziata e una nota balsamica di eucalipto. Sentori di prugna, viola, amarena e radice di liquirizia. 

Sapore: al gusto è caldo e sapido, di struttura elegante e tannini sottili, piacevole e fruttato, morbido nel complesso. Con elegante fondo di confettura di frutti di bosco a lungo persistente e finale minerale. 

Temperatura di servizio: 18 gradi

Il Vigneto

Le uve Nebbiolo da cui nasce il Roero Cornarea sono coltivate dall'Azienda nello storico cru Cornarea a Canale d'Alba, capitale del Roero vinicolo, territorio dove sin dall'antichità si produce e si vinifica il Nebbiolo. 

Varietà: Nebbiolo (100%) 

Superficie: 2 ettari 

Resa per ettaro: 70 quintali 

Forma di allevamento: controspalliera, potatura "a Guyot" 

Altitudine media: 280 m s.l.m. 

Esposizioni: sud-ovest 

Terreno: con caratteristica prevalenza di sabbia e argilla ferrosa, ricco di magnesio 

Anni di impianto: 1978-1979 

La Gastronomia

Duttile negli abbinamenti, si sposa magnificamente con le carni rosse. Ottimo con gli arrosti di anatra, il bollito alla piemontese e i formaggi stagionati.